Titolo

Dal territorio in tappa

 

Primo piano

14/06/2019

All’interno del Museo del Ghisallo - la Casa dei Ciclisti – va in scena lo spettacolo “Alfonsina, la corsa per l'emancipazione”, un reading teatrale con musica dal vivo, con Federica Molteni e Pierangelo Frugnoli (alla chitarra), tratto da Più veloce del Vento (Tommaso Percivale- Ed. Einaudi). Un’ora di spettacolo coinvolgente ed entusiasmante, anche per chi non è appassionato di ciclismo, prodotto da Luna e GNAC Teatro. La serata è promossa dalla BCC Brianza e Laghi, istituto di credito presente nelle provincie di Como, Lecco e Monza Brianza.

Museo del Ghisallo, ore 20:30. Ingresso libero.

More info: museodelghisallo.it

23/06/2019

Concerto  degli allievi dell'Associazione Musicale Aurora.

Cassano Spinola, Piazza degli Scacchi - Gavazzana, ore 17:00.

23/06/2019

Tutto il buono dei Colli Tortonesi pedalando con e-Bike o con bici muscolare. È il programma dell’itinerario speciale lungo le strade dei campionissimi da Cassano Spinola a Castellania Coppi e ritorno. Ospite speciale Silvia Parietti, campionessa di ciclismo e guida cicloturistica di Tuscany Love Bike.

Il ritrovo è a Cassano Spinola alle 14:30 in Piazza XXVI Aprile e la partenza per Castellania Coppi è alle 15:00. Wine tasting e degustazione a pagamento di prodotti locali alle 17:00. Partenza da Castellania verso Cassano alle 18:00 (i partecipanti in e-Bike ritorneranno con mezzo di trasporto messo a disposizione dalla Costante Girardengo). Alle 19:00 arrivo a Cassano Spinola e alle 20:00 show finale.

Prenotazioni fino al 16 giugno.

Per info Tel. +39 347 43 34 927

14/06/2019

La Tappa 4 del Giro Rosa Iccrea (8 luglio) sarà presentata ufficialmente venerdì 14 giugno. L’appuntamento è alle ore 11:00 presso la sala consiliare del Comune di Lissone (MB). La tappa partirà da Lissone (in Piazza della Libertà) e arriverà a Carate Brianza dopo 100 Km.

Via Antonio Gramsci, 21 - 20851 Lissone MB

26/06/2019

Il Giro Rosa Iccrea 2019 si intreccia con la storia del grande ciclismo. Mercoledì 26 giugno alle ore 18:30 presso l’auditorium Carate Brianza di Via S. Pellico 3 sarà ricordato Vincenzo Torriani, per quarant’anni patron del Giro d’Italia. Colui che subito dopo la guerra riportò la manifestazione sportiva ai livelli del Tour de France. Durante la serata verrà presentato il libro a lui dedicato “L’ultimo patron. Vincenzo Torriani, una vita per il Giro”. Con l’occasione verrà presentato il percorso di gara della Tappa 4 in programma il prossimo 8 luglio.

Per info: bcccarate.it

05/06/2019

Il colle del Ghisallo è uno dei luoghi più amati dai ciclisti di tutte le età. Una cima in cui in passato si sono decise diverse competizioni tra cui il Giro d’Italia e il Giro di Lombardia. Ogni anno è meta di molti sportivi che salgono per fare visita al Santuario del XVII secolo dove è conservato un dipinto della Beata Vergine Maria, detta Madonna del Ghisallo, proclamata Patrona dei Ciclisti dal 1949. Il Museo del Ghisallo, fondato nel 2006 dal “Leone delle Fiandre” Fiorenzo Magni, è dedicato a tutti i ciclisti, professionisti e non, e fa conoscere al pubblico tutto il mondo che gira intorno alle due ruote. Gli atleti ma anche i produttori di biciclette, le società e le figure alle quali solitamente non si dà spazio ma che sono ugualmente importanti.
Da marzo ad aprile, il Museo è aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 17:30.

Via Gino Bartali 4 – 22030 Magreglio (CO).

Per info: museodelghisallo.it

Tematiche

  • 06/07/2019
    In località Colle del Lys racconta il contributo della popolazione della bassa Val Susa e delle Valli di lanzo alla Resistenza.
    La prima domenica di luglio viene ricordato l’eccidio dei parigiani con attività educative.
    SP197 - 10070 Viù.
  • 06/07/2019

    È una delle chiese più grandi e antiche della Valla di Lanzo. Si segnala per gli affreschi di valore, i dipinti, gli arredi barocchi e l’altare neoclassico.
    Piazza Cibrario, 4 – 10070 Viù.

  • 07/07/2019
    Giardino storico situato sul “Brik Burcina”, nel territorio tra Biella e Pollone. Il Parco ha una superficie complessiva di 57 ettari con escursione altimetrica da 570 a 830 metri e permette di fare molte escursioni. L’ingresso è a Pollone.
  • 07/07/2019

    Lunga 26 km, dal Biellese Orientale alla Valle Cervo, la Panoramica offre affacci mozzafiato sulla pianura Padana e sull’Alta Valsessera. Percorrerla in auto, moto o bicicletta è il modo migliore per visitare i luoghi più belli dell’Oasi Zegna tra cui la Casa Zegna, il Santuario di San Bernardo e il Bosco del Sorriso.    

    Per maggiori informazioni:
    www.oasizegna.com

  • 07/07/2019
    Costruita tra il 1955 e il 1970, la villa si trova in una posizione rialzata che domina il Canavese, l’ampia regione tra la Serra di Ivrea, il Po, la Stura di Lanzo e le Alpi Graie. Ospita una preziosa collezione di dipinti realizzati da artisti piemontesi tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento.
    Via per Zimone, 3 – Magnano.

    Per maggiori informazioni:
    www.fondoambiente.it
  • 07/07/2019
    La piccola casa-museo dell’eroe piemontese è visitabile da giugno a ottobre. La visita richiede una mezzora. (Via Roma, 8 Sagliano Micca).
  • 05/06/2019

    Il colle del Ghisallo è uno dei luoghi più amati dai ciclisti di tutte le età. Una cima in cui in passato si sono decise diverse competizioni tra cui il Giro d’Italia e il Giro di Lombardia. Ogni anno è meta di molti sportivi che salgono per fare visita al Santuario del XVII secolo dove è conservato un dipinto della Beata Vergine Maria, detta Madonna del Ghisallo, proclamata Patrona dei Ciclisti dal 1949. Il Museo del Ghisallo, fondato nel 2006 dal “Leone delle Fiandre” Fiorenzo Magni, è dedicato a tutti i ciclisti, professionisti e non, e fa conoscere al pubblico tutto il mondo che gira intorno alle due ruote. Gli atleti ma anche i produttori di biciclette, le società e le figure alle quali solitamente non si dà spazio ma che sono ugualmente importanti.
    Da marzo ad aprile, il Museo è aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 17:30.

    Via Gino Bartali 4 – 22030 Magreglio (CO).

    Per info: museodelghisallo.it

  • 08/07/2019
    Fu costruita per volontà dell’imperatrice Maria Teresa d’Austria tra il 1777 e il 1780 come residenza estiva per il figlio Ferdinando. Per la sua posizione strategica sui colli brianzoli fu un nodo importante di collegamento tra Milano e Vienna. Ospita mostre d’arte e di fotografia. (Viale Brianza, 1 -  20900 Monza).

    Per maggiori informazioni:
    www.villarealedimonza.it
  • 08/07/2019
    Dimora patrizia tra le più imponenti della Brianza, fu costruita su progetto dell’architetto Giuseppe Piermarini e impreziosita dalle opere di Pelagio Palagi, pittore, scultore e architetto. Fu meta di artisti come Vincenzo Bellini e Stendhal.
    (Via Giovanni Maria Lampugnani, 66 – Desio).

    Per maggiori informazioni:
    www.villatittoni.it
  • 08/07/2019
    Imponente e con uno stile eclettico, presenta elementi dal neogotico al neoromantico e architetture in stile lombardo. (Via Papa Giovanni XXIII, 7 – 20851 Lissone)
Banner Loyalty
Banner menù Gira e Vinci

Registrati e scopri come vincere subito uno dei 10 orologi Garmin in palio.

Partecipa
 
Css per il footer